La mia prima parola è accoglienza. Ho iniziato a lavorare nel turismo per puro caso visto che i miei studi erano lontani da questo settore. L’ho fatto per necessità di trovare un impiego, la passione è arrivata pian piano lavorando.

Dopo circa 15 anni come Housekeeping Manager in cui mi occupavo di coordinamento e gestione del lavoro ai piani, ho sentito la necessità di cambiare. Dopo varie ricerche ho finalmente trovato ciò che faceva per me: un corso per diventare Project Tourism Manager.

Un percorso formativo ricco e variegato che mi permette di prendermi cura in maniera diversa dell’ospite attraverso la pianificazione ed il coordinamento delle offerte, dei servizi e delle attività promozionali. Ho inoltre imparato a fare statistiche sulla clientela e a gestire l’assistenza al check-in e check-out dei clienti.

Diventare Guest Relation Manager significa assistere i reparti per rispondere alle esigenze degli ospiti. Questa è una figura completa con competenze culturali e linguistiche, sensibile alle diversità religiose e capace di stimolare lo spirito di squadra all’interno della struttura ricettiva. Promuove inoltre tutti i servizi dell’hotel contribuendo al business della struttura in cui opera.